Press "Enter" to skip to content

Volley A3-M: tanto cuore, ma passa Motta. Il ViViBanca Torino chiude la stagione a testa altissima

Il ViViBanca Torino cade allo spareggio contro l’HRK Motta di Livenza, che si impone per 3-1. Dopo un primo set vinto dagli ospiti, emerge la qualità dei veneti, che consente loro di accedere ai quarti di finale.

Formazione tipo per coach Simeon che schiera Filippi in regia e Gerbino opposto, Gasparini e Richeri ali, Mazzone e Maletto al centro con Martina libero.
Risponde Lorizio con Alberini in palleggio e Gamba opposto, Mian e Arienti in banda, Saibene e Luisetto centrali con Battista libero.

Parte forte il ViViBanca Torino che trova subito il vantaggio (4-7). Motta si riavvicina agli avversari (11-12), che però scappano grazie agli attacchi di Gerbino ed i muri di Mazzone (14-19). Gamba prova a riportare i suoi in partita, ma il break con l’opposto biancorossoblu a servizio consegna le chiavi del set ai parellini (19-25).
L’equilibrio è di casa nel secondo parziale. Motta conduce con Torino che insegue fino al turno a servizio di Gerbino, che permette ai torinesi di prendere il comando (8-10). Motta resta in scia e trova il punto del pareggio su un errore di Gasparini (13-13). Le due squadre tornano ad alternarsi fino al colpo del vantaggio dei biancoverdi nel finale (23-22), mantenuto fino a fine set (25-23).
Terzo parziale che prosegue sulla falsa riga del finale di set precedente. Motta parte meglio e Torino rincorre (10-7). Il break successivo interrompe la rincorsa biancorossoblu (10-11) e si avvia una fase punto a punto. Ne escono vincenti i padroni di casa guidati dagli attacchi di Gamba (19-16), con cui allungano poi a +4 (23-19). Torino torna sotto con Gasparini ma invano: è ancora Motta a portare a casa il set (25-23).
Il quarto frangente vede ancora i biancoverdi partire forte con De Marchi a servizio (10-5). Motta allunga poi a +8 (16-8). Mazzone e compagni riescono ad interrompere il digiuno (16-11). Il divario resta però impossibile da colmare per Torino: Motta porta a casa il set e la partita chiudendo 25-16.

C’è rammarico per il secondo set, che abbiamo regalato. – dice coach Simeon – La partita lì è cambiata. Avessimo vinto quello, secondo me, l’avremmo portata a casa. Loro hanno preso fiducia mentre noi abbiamo fatto fatica a stare loro dietro. In questo momento mi sento solo di fare un grande applauso ai ragazzi. Sono orgoglioso di aver allenato un gruppo del genere. Dobbiamo essere solo orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Sono stati dei playoff splendidi. Abbiamo portato la capolista a dover giocare al centocinquanta per cento per batterci. La stagione finisce qui ma dobbiamo essere contenti. Ringrazio tutti, i ragazzi, la società, lo staff per il lavoro svolto. Adesso ci attende un po’ di meritato riposo, anche se abbiamo l’amaro in bocca. Non bisogna guardare le cose negative. È davvero stata una stagione positiva, quindi complimenti ancora”.

HRK MOTTA DI LIVENZA-VIVIBANCA TORINO 3-1 (18-25; 25-23; 25-23; 25-16)

HRK MOTTA DI LIVENZA: Alberini 4, Gamba 33, Mian 2, Saibene 2, Arienti 4, Luisetto 4, Battista (L), Scaltriti 9, De Marchi 6. N.e: Basso, Tonello, Pinali, Nardo (L). All: Giuseppe Lorizio.
VIVIBANCA TORINO: Filippi 3, Gerbino 14, Gasparini 16, Richeri 13, Mazzone 6, Maletto 4, Martina (L), Genovesio, Oberto, Romagnano. N.e: Matta, Piasso, Valente (L). All: Lorenzo Simeon.
Note: Ace 7-5, Battute sbagliate 15-15, Ricezione 42% (36%)-43%(31%), Attacco 50%-46%, Muri 7-8, Errori 31-29.

Fonte: Stefano Ferrero, Ufficio Stampa ASD Sporting Libertas Parella – SalaStampa.Eu

* 76 *