Press "Enter" to skip to content

Al Piemonte Open di Torino la pioggia partecipa attivamente al torneo

Sporting Torino - Centralino

Al Circolo della Stampa Sporting di Torino, dov’è in corso il Piemonte Open (evento premium della neonata categoria ATP Challenger 175) dopo tre giorni di palleggio, mercoledì è entrato in gioco con prepotenza un giocatore fuori tabellone: la pioggia.
Presente ma leggera per alcune ore, ha comunque tormentato dal mattino i giocatori, fino a costringere gli organizzatori a sospendere le partite per più di tre ore da metà pomeriggio in poi per l’intensità dei fenomeni.

La giornata non è stata favorevole per il biellese Stefano Napolitano, sconfitto in soli due set dal colombiano Daniel Elahi Galan per 6-2 6-1.

Ha anche fatto la sua prima comparsa al torneo la testa di serie numero 1, l’argentino Sebastian Baez che in due set ha eliminato il friulano Riccardo Bonadio per 6-4 6-2.
Si può dire che per l’atleta sudamericano, sconfitto al secondo turno degli Internazionali d’Italia tutt’ora in corso a Roma, giocare a Torino serva ad accumulare punti preziosi ma anche a mantenersi in allenamento per l’imminente Roland Garros di Parigi.

Ha passato il turno anche Federico Gaio, che ha eliminato l’argentino Camilo Ugo Carabelli ritiratosi al terzo set con un punteggio di 6-1 4-6 5-2.

Giornata positiva anche per il torinese Edoardo Lavagno che, sconfitto Salvatore Caruso per 6-4 6-1, è approdato al suo primo quarto di finale in carriera a livello Challenger.

Copyright © 2023 SportJournal.Pictures / SalaStampa.Eu – All Rights Reserved. © 2023 A report in pictures by Ruben Guzzo – All Rights Reserved.

* 329 *