La vittoria arriva in dono all’Auxilium prima di Natale

Nello scontro tra ultime in classifica, Pistoia sbaglia il possesso finale e regala il risultato alla Fiat

PalaVela (Torino), 23 dicembre 2018
Campionato Maschile di Serie A, Regular Season – 11ª Giornata
Fiat Auxilium Torino vs OriOra Pistoia

torino pistoia
Foto: Darington Hobson, ultimo arrivato nella rosa dei giocatori, posa con alcuni tifosi a fine gara

Niente carbone per la Fiat Torino questo Natale. L’Auxilium ha preso una boccata d’ossigeno festeggiando con una vittoria in campionato, dopo la sconfitta a Varese il 16 dicembre e la decima ed ultima disfatta contro Malaga in Eurocup.
Infatti, in una partita tra ultime in classifica, la Fiat ha conquistato una vittoria contro all’OriOra Pistoia, anche se si è arrabattata per gran parte dell’incontro sfoggiando in campo una prestazione piuttosto malferma.

L’Auxilium è partita subito con il piede sbagliato, mostrandosi nervosa e scoordinata. Marco Cusin aveva già due falli a carico dopo appena tre minuti e così è stato ricacciato in panchina da coach Larry Brown. C’è subito stato un abisso tra Torino e Pistoia: Patrik Auda non ha dato tregua ai gialloblu che, riuscendo a segnare sei punti consecutivi, hanno chiuso la frazione in ripresa 13-21, ma con un pesante bilancio di quattro palle perse.

L’avvio della seconda frazione è stato molto lento per entrambe le squadre. Solo al quattordicesimo, con Dallas Moore e Mouhamad Jaiteh, l’Auxilium ha messo nuovamente pressione a Pistoia, tornando 25-27. Ma l’impeto torinese è finito presto. L’Auxilium è ripiombato nella sua goffaggine, sbalordendo il pubblico con tiri incredibilmente non riusciti e palle perse. Gli avversari sono scappati nuovamente a dieci lunghezze di vantaggio e i padroni di casa si sono ritirati negli spogliatoi sul 36-50, beccandosi qualche fischio dal pubblico, con cori che inneggiavano all’ex coach e adesso assistente tecnico Paolo Galbiati, palesemente avversi quindi all’allenatore Brown.

Le triple di Dominique Johnson e L.J. Peak hanno aperto la terza frazione, subito ribadendo la grinta di Pistoia. Però Tony Carr, con sei punti consecutivi, ha ridato slancio alla Fiat arrivata al 50-56 al venticinquesimo minuto. Ousman Krubally, Matteo Martini e Auda hanno condotto avanti Pistoia, ma la Fiat ha cominciato la sua lenta ripresa, definitivamente decollata a inizio del quarto finale, quando James M. McAdoo e Carlos Delfino si sono ripresi dopo una partita poco soddisfacente. Moore ha segnato il 69 pari al trentatreesimo ed è cominciata una lotta punto a punto. Dal trentasettesimo, Torino ha preso il controllo della partita, lanciandosi in un parziale di 13-2: Delfino, con un libero, ha portato la Fiat 83-80 obbligando Pistoia a tentare una tripla che però non è andata a segno. E la tripla dell’argentino per l’86-80 ha aperto i festeggiamenti al Palavela.

Caro lettore,
il reportage integrale sarà pubblicato sul numero 71 – Dicembre di Sport Journal Pictures.
Abbiamo centinaia di storie da raccontare in Sport Journal Pictures, questa è soltanto una di quelle.