A Wolf from Susijengi

29.10.2018

An interview with Sasu Salin >

Intervista a Sasu Salin

intervista sasu salinLa prima metà della regular season di Eurocup è arrivata quasi alla fine. Kazan, Malaga e Francoforte occupano le prime tre posizioni in classifica, tutte con tre partite vinte e solo una sconfitta. Vilnius segue con 2 vinte e altrettante sconfitte. Se la situazione non cambia, Bar e Torino, rispettivamente penultima e ultima, saranno eliminate e non disputeranno la fase delle Top 16. L’Auxilium è proprio al fondo della classifica, a zero punti. La squadra piemontese, che ha avuto un ottobre altalenante, tornerà al PalaVela dopo due lunghe settimane di trasferte. L’Unicaja Malaga è il prossimo ospite atteso per mercoledì 31 ottobre al PalaVela. Sasu Salin, parte del Susijengi (branco di lupi, soprannome della Nazionale Finlandese) e guardia tiratrice per il Malaga già dalla scorsa stagione, ci racconta il suo punto di vista.

– Ad ora, qual è stata l’avversaria più dura che abbiate incontrato in questo campionato?
Ogni partita è tosta, ma se dovessi scegliere direi l’Unics Kazan nella scorsa partita. Abbiamo giocato a casa, con una vittoria dopo un tempo supplementare.

– Come vedi la prossima partita contro Torino?
Sì, ci sposteremo lì ed è sempre difficile in queste partite giocare fuori casa. Torino ha passato dei momenti difficili in Eurocup e stanno ancora cercando la loro prima vittoria. Per loro è una partita importante. Faranno tutto quanto sia loro possibile naturalmente. Hanno qualche problema con l’allenatore per via della salute di Larry Brown (a inizio ottobre, è tornato negli Stati Uniti per degli esami medici e non è ancora rientrato in Italia, n.d.a.). Ma è una squadra molto competitiva, dobbiamo esser pronti quando andremo là.

© 2018 Berenice Guzzo. All Rights Reserved – Any reproduction, in whole or in part, of this articole is prohibited – Exclusive for SportJournal.Pictures

Caro lettore,
l’intervista integrale è pubblicato sul numero 69 – Ottobre di Sport Journal Pictures.
Abbiamo centinaia di storie da raccontare in Sport Journal Pictures, questa è soltanto una di quelle.

(ENGLISH)

An interview with Sasu Salin

The first half of the 2018-2019 Eurocup regular season has almost ended. Kazan, Malaga and Frankfurt occupy the first three spots in the placings, all with three wins and just one loss. Vilnius follows with a 2-2 record. If the raking doesn’t change, Bar and Turin (second to last and last) will be eliminated and not play the Top 16 round. Actually Auxilium Turin lies at the very bottom of the placings, still at zero points. The Piedmontese team, who has had a seesawing October, will come back to PalaVela after two long weeks of games on the road. Unicaja Malaga is the next guest waited for Wednesday, October 31 at the arena. Sasu Salin, part of the Susijengi (wolf gang, nickname of the Finnish National Team) and shooting guard for Malaga, tell us his point of view for the game.

– So far, which was the toughest team you faced in this first part of the Eurocup regular season?
Well, every game is tough but if I had to choose, I would say the last game against Unics Kazan. We played at home, with an overtime win.

– What about the next game against Fiat Turin?
Yes, we’ll travel there and it’s always tough in this competition to play out of your home. Turin has been living difficult times now in Eurocup and they’re looking for their first win. For them, it’s an important game. They’ll try to do everything they can of course. They have some coach problems right now because of the health of Larry Brown (at the beginning of October, he went to the USA to undergo some medical exams and he hasn’t come back to Italy yet, AN). But it’s a very competitive team, we have to be ready when we come there.

© 2018 Berenice Guzzo. All Rights Reserved – Any reproduction, in whole or in part, of this articole is prohibited – Exclusive for SportJournal.Pictures

Dear reader,
the complete interview is available on the issue number 69 – October of Sport Journal Pictures. We have thousands of stories to tell on Sport Journal Pictures, this is only one of them.