Corsa su strada: Argento nazionale per il GSPM Torino

GSPM Torino Corsa su stradaTorino, 07.05.2018

Ai campionati italiani ASPMI, disputatisi all’interno dell’autodromo di Monza, i sabaudi hanno fatto incetta di podi individuali, grazie all’oro di Manuel Bonardi e ai bronzi di Maurizio Marzullo e del tandem rosa Settia-Tanda

Dopo il quarto posto del 2017 a Camerino, la compagine podistica del Gruppo Sportivo Polizia Municipale di Torino torna sul podio ai campionati italiani ASPMI di corsa su strada, disputatisi sabato 5 maggio all’interno dell’autodromo di Monza; in landa lombarda, i gialloblù si sono infatti laureati vicecampioni nazionali a squadre, terminando la competizione alle spalle di Milano e precedendo i loro omologhi bolognesi.

Il secondo argento stagionale del sodalizio piemontese (il primo è giunto a marzo dallo sci, sulle nevi di Champoluc) è figlio anche delle prestazioni maiuscole di Manuel Bonardi e Maurizio Marzullo (quest’ultimo al rientro da un infortunio che l’ha tenuto lontano dall’attività sportiva per lungo tempo), rispettivamente primo e terzo classificato nella gara maschile, e del bronzo conquistato in tandem da Paola Settia e Luisella Tanda, protagoniste di un meraviglioso arrivo mano nella mano. Non solo: i 4 atleti menzionati hanno anche vinto lo scudetto nelle rispettive categorie di appartenenza.

«Abbiamo ottenuto un grande successo a livello tecnico, con risultati di assoluto valore – ha asserito Cristian Bertaina, responsabile della sezione podistica del GSPM Torino -, ma soprattutto a livello umano, suscitando ammirazione e simpatia sia negli organizzatori che negli altri gruppi sportivi, che hanno apprezzato la nostra coesione e il nostro coinvolgimento nella manifestazione, oltre alle nostre capacità sportive».

Quanto alla corsa, Bertaina ha affermato: «Indubbiamente l’autodromo di Monza è una location particolare ed estremamente stimolante. Per la gara femminile era previsto un giro di pista, circa 5800 metri, mentre nella tenzone maschile i giri erano 2, per un totale di 11600 metri. Il percorso non era particolarmente duro, considerata la mancanza di dislivelli, ma il caldo e gli interminabili rettilinei hanno reso la performance sicuramente impegnativa».

La spedizione torinese constava in tutto di 24 componenti: «Desidero ringraziarli uno per uno per la grinta dimostrata», ha chiosato Bertaina, che ha poi rivolto un “grazie” speciale «al comandante della polizia locale di Monza, Piero Vergante, già dirigente della Polizia Municipale di Torino, che ci ha accolto con calore e simpatia, e ai colleghi della polizia locale di Monza, i quali, malgrado l’esiguo lasso temporale a loro disposizione, sono riusciti a organizzare un’ottima edizione del campionato italiano ASPMI di corsa su strada».

Ufficio Stampa
Alessandro Nidi