Ritorno nella terra dei Giganti

4.10.2017

An interview with Marco Spissu >

Intervista a Marco Spissu

PalaRuffini, Torino, 08.10.2017 - Marco Spissu al PalaRuffini al termine della partita tra la sua squadra e la Fiat Torino. La nave che ha ricondotto a casa, in Sardegna, Marco Spissu si chiama promozione in Serie A.
Il giovane atleta sardo ha vinto i playoff con la Virtus Bologna tornata ai massimi livelli cestistici.
L’impresa positiva gli è valsa la chiamata da parte della Dinamo Sassari, che possedeva il suo cartellino. Spissu, dopo diverse stagioni trascorse in prestito in giro per l’Italia, avrà così finalmente l’opportunità di giocare in Serie A per la squadra della sua città natale.
Il giovane Gigante ci ha raccontato come vede i prossimi eventi di campionato.

– Il tuo primo vero esordio in Serie A è stato nella scorsa partita contro Cantù. A colpo d’occhio quali sono le grandi differenze con un incontro in serie A2?
Sicuramente la fisicità è diversa, la velocità di gioco cambia, la reattività passa da 2 secondi a 1. È tutto più veloce e fisico. Mi devo abituare a questa nuova regola, poi siamo pronti.

– Quest’anno la Dinamo partecipi alla Basketball Champions League. Esordite l’11 contro il Pinar Karsiyaka. Cosa ti aspetti dal campionato europeo e c’è un giocatore in particolare che vorresti affrontare in campo?
Sarà affascinante. È la prima volta che vi partecipo sarà sicuramente bello.
Non sono impaurito da ciò, anzi, è motivo di orgoglio partecipare con la mia città e rappresentarla al di fuori dell’Italia. Per quanto riguarda i giocatori non ne ho nessuno in mente.

– Avete vinto la prima partita di campionato. Adesso come vedi l’incontro contro Torino?
Li abbiamo già affrontati a Cagliari (International Tournament City of Cagliari, 15-16 settembre, n.d.a.). Ovviamente quella era una partita di precampionato, quindi non è che si possa dire più di tanto. Sappiamo che sono una squadra forte e lunga, loro impegnati in Eurocup e noi in Champions League. Sarà una sfida tosta perchè giocheranno in casa ed hanno già vinto a Brindisi. Troveremo un’atmosfera abbastanza calda, dovremo andar lì e cercare di fare la nostra partita. E portare a casa 2 punti.

© 2017 Berenice Guzzo. Tutti i diritti riservati – La riproduzione totale o parziale del contenuto di questo articolo è vietata – Esclusivo per SportJournal.Pictures

Caro lettore,
l’intervista integrale è pubblicata sul numero 55 – Ottobre di Sport Journal Pictures. Abbiamo centinaia di storie da raccontare in Sport Journal Pictures, questa è soltanto una di quelle.


(ENGLISH)

An interview with Marco Spissu

The boat which brought back home, in Sardinia, Marco Spissu is named promotion to serie A.
The young Sardinian athlete won the playoffs with Virtus Bologna and in this way the team came back to the first division.
This positive exploit earned him a call from Dinamo sassari, society which he belonged to. After spending many seasons borrowed to other teams in Italy, Spissu has finally the chance to play for his hometown in Serie A.
This young Giant from Sardinia tells us his point of view for the incoming events.

– Last game was you very first debut in Serie A against Cantù. At a glance, which are the greatest differences comparing to a second division championship?
Physics contact during the game is different for sure, even the speed of the game changes, responsiveness changes from 2 to 1 second.
Everything’s more physic and fast. I have to get used to this new rule and then here we are.

– This year Dinamo will take part in the Basketball Champions League, you will debut Wednesday, October 11 against Pinar Karsiyaka. What do you expect about that? Is there a particular player you want to face on the court?
It will be fascinating. It’s the first time I will participate so it will be fine for sure.
I’m not scared for that. Actually, it’s a matter of pride playing for my hometown and representing it outside Italy. About the player I don’t have anyone in mind.

– How do you see the next away game in Turin?
We have already squared them off in Cagliari (International Tournament City of Cagliari, 15th-16th of September, AN). Obviously it was a preseason game so I can’t say much. We know it’s a strong team with many players.
They will take part in Eurocup while we’ll play the Basketball Champions League. It will be a tough game because they are playing at home and they have already won in Brindisi. The atmosphere will be hot, so we have to go there and play our game to win two points.

© 2017 Berenice Guzzo. All Rights Reserved – Any reproduction, in whole or in part, of this articole is prohibited – Exclusive for SportJournal.Pictures

Dear reader,
the complete interview will be available on the issue number 55 – October of Sport Journal Pictures. We have thousands of stories to tell on Sport Journal Pictures, this is only one of them.